Mercedes Benz chiede alle agenzie creative di giocare…per ottenere un lavoro!!

Mercedes-Benz Italia vuole arrivare ad essere digital a tutti i (non) costi, e per raggiungere l’obiettivo mette in gioco, nel vero senso della parola, le agenzie creative! Come? Attraverso un bando davvero unconventional: MBI ha deciso di lanciare il Digital Business Game 2015!

Questo Business Game si svolgerà in due fasi, la prima si è aperta ufficialmente il 3 dicembre e durerà fino al 6 Gennaio 2015, e riguarda lo scouting, le candidature e la selezione delle agenzie partecipanti. La seconda fase, la più importante (elaborazione documenti, presentazione offerta economica e prove Digital Business Game), avrà inizio a fine gennaio, con la convocazione ufficiale delle agenzie, e si concluderà entro la fine di marzo, con la proclamazione dell’agenzia vincitrice.

Insomma Mercedes-Benz ha messo su una specie di “talent show” per le agenzie, offrendo anche a quest’ultime la possibilità di mettersi in luce e di ricavare qualcosa da questa iniziativa unconventional e molto digital, anche perché sono stati “scritturati” persino 5 blogger molto influenti sul web (Riccardo Scandellari “Skande”Davide Basile “Kawakumi”Nicola CarmiglianiFranz RussoGiuliano “Julius Design”) che dovranno raccontare passo per passo cosa accade in questo game, una sorta di telecronaca digitale che renda ancora più virale il Business Game.

Come andrà avanti tutto questo? Lo scopriremo sui social!! 🙂

Advertisements

Immagini più forti delle parole per spiegare le dipendenze!

Il primo video che senza parlare spiega come funzionano le dipendenze,  solo semplici immagini che però centrano in pieno il punto focale del problema.

Un problema che non è da sottovalutare, dato che secondo il rapporto annuale del Dipartimento politiche antidroga stilato nel 2013, il numero totale di consumatori di stupefacenti viene stimato intorno ai 2 milioni e 300mila, prendendo in considerazione sia quelli occasionali che con dipendenze.

Lo stesso rapporto stima che i soggetti con dipendenza da stupefacenti sarebbero circa 438mila. Di questi, quasi 278mila non risultano essere in trattamento presso alcun centro di assistenza. Le persone che invece cercano aiuto presso strutture socio-sanitarie sono 164mila. Nonostante le cifre siano considerevoli, i dati riferiti alla popolazione in generale mostrano un calo nel consumo di sostanze stupefacenti rispetto agli anni passati.

Al momento dello studio, risultava che il 95 per cento della popolazione tra i 15 e i 64 anni non aveva fatto uso di droghe negli ultimi 12 mesi. Le cifre tuttavia variano in maniera considerevole se si prende in considerazione esclusivamente la fascia in età scolastica, ovvero tra i 15 e i 19 anni..

[fonte The post internazionale]